CREMA – CONVENTO DI SANT’AGOSTINO

Il convento di Sant’Agostino, fondato nel 1439, si trova centro storico della città di Crema. Il complesso iniziale è stato progressivamente ingrandito nel corsi dei secoli, con l’aggiunta dei chiostri e dello splendido refettorio affrescato da Pietro da Cemmo.  Nel 1797, il convento fu soppresso e utilizzato come caserma fino alla fine della seconda guerra mondiale. Dopo il 1945 il convento venne adibito a usi diversi; oggi è la sede del Museo Civico e ospita importanti conferenze ed eventi culturali.

Convento di S.Agostino – Le sale

Convento di S.Agostino – Chiostri
Convento di S.Agostino – Chiostri
Convento di S.Agostino – Museo/Chiostri
Convento di S.Agostino – Museo/Chiostri
Convento di S.Agostino – Sala  Pietro da Cemmo
Convento di S.Agostino – Sala Pietro da Cemmo
Convento di S.Agostino – ingresso museo
Convento di S.Agostino – ingresso museo
Convento di S.Agostino – refettorio
Convento di S.Agostino – refettorio
 

Sala  Pietro da Cemmo

La sala, antico refettorio del convento, è interamente riccamente affrescata da Giovan Pietro da Cemmo e dai suoi allievi. Attualmente la sala, che conta oltre  200 posti a sedere, viene utilizzata come spazio per le conferenze.

Le sale del museo

La zona museale sita al secondo piano del convento ospita un’aula di formazione da circa 40 posti a sedere con tavoli fissi e due sale adiacenti adibite a segreteria e area di interpretariato. (FOTO)

I chiostri

I due splendidi chiostri del convento, ospitano iscrizioni, epigrafi e monumenti del XVIII-XIX secolo (chiostro settentrionale) e del XV al XVI secolo (chiostro meridionale). Lo spazio viene utilizzato per ospitare manifestazioni culturali